Eventi & News

  • vinoebicchiere.jpg
  • montepulciano.jpg
  • montepulciano_vigneti.jpg
  • montepulciano.jpg

Guida agli eventi di primavera tra amiata e val d'orcia

Il Maggio

Antica usanza paesana - Castiglione d'Orcia - notte fra il 30 aprile e 1° maggio 

Una tradizione particolarmente sentita a Castiglione d'Orcia e nelle campagne circostanti è "il Maggio". Si tratta di una festa che si svolge nella notte tra il 30 aprile ed il primo maggio. Un gruppo di cantori e suonatori (circa una ventina), gira per i borghi e percorre la campagna visitando i poderi, ogni anno diversi, intonando quartine di ottonari che augurano il ritorno della buona stagione, di buoni raccolti e che cantano l’amore e il risveglio della natura. Ogni quartina è seguita da un brano musicale eseguito da una piccola fanfara di strumenti. Il "giro" si conclude ogni anno nel borgo di Castiglione d'Orcia: i maggiaioli percorrono le vie del paese sino al mattino del primo maggio.

Pienza e i fiori

dal 1986 - Pienza - il 2° fine settimana di maggio 

'Pienza e fiori' nacque grazie alla collaborazione di un grande vivaista di origine pientina, il prof Sirio Mangiavacchi. L'obiettivo fu quello di creare una mostra-mercato di alta qualità, che valorizzasse l'architettura della Piazza Pio II e del Palazzo papale. Così è stato per decenni. Oggi con rinnovata carica artistica e motivazione estetica, Pienza e i Fiori si è arricchita di nuovi episodi e di nuove iniziative che ne fanno una delle feste piùimportanti della cittadina.

Festa degli antichi mestieri

dal 2001 - Pienza - la I^ settimana di giugno 

All'insegna del buon cibo di una volta e per divertirsi con la musica popolare e il folklore. Durante la Festa degli antichi mestieri di Radicofani è possibile rivivere la mietitura a mano e la trebbiatura fatta con le macchine dell'epoca. Assistere alla mungitura, osservare i mastri funai, la conciatura delle pelli, come si costruiscono archi e provare il tiro con l’arco. Durante la festa, sono allestiti stands gastronomici al coperto con menù della tradizione contadina.

Festa del Barbarossa

dal 1961 - San Quirico d'Orcia - 3^ settimana di giugno (mercoledì/domenica) 

Era l'Anno Domini 1155 quando l'uomo più potente del tempo, il Barbarossa, giunse nel borgo turrito di San Quirico per ottenere l'incoronazione ad Imperatore. Per festeggiare il più importante episodio della sua storia, a San Quirico d'Orcia, dal 1961 ogni anno nelle taverne dei rioni sventolano le bandiere e riecheggiano i suoni e le atmosfere medievali, e prendono vita gli spettacoli di piazza di un tempo lontano.

Pacchetti soggiorno per ogni esigenza a Borgo Tepolini - chiedi info: /contact